Manutenzione rilevatori/strumenti fissi e portatili msa   


I rilevatori portatili di gas sono una parte importante dei dispositivi di sicurezza per i lavoratori.

Tuttavia, solo un rilevatore di gas pienamente funzionante è in grado di avvisare e proteggere in modo affidabile la vita dell’utilizzatore dai pericoli derivanti dalla presenza di gas.

I sensori di tutti i rilevatori presenti sul mercato arriveranno alla fine della loro vita operativa.
Alcuni smetteranno di funzionare improvvisamente, mentre altri diminuiranno progressivamente la loro funzionalità nel tempo.

Severe condizioni ambientali e di utilizzo possono influenzare la funzionalità dei rilevatori di gas.

Il Bump Test, "prova di risposta in campo", informerà l’utilizzatore se uno dei sensori del rilevatore di gas non funziona correttamente o se un'entrata del gas è ostruita, anche nel caso in cui l’ostruzione non fosse visibile. Il Bump Test, infatti, verifica se lo strumento è in grado di rispondere al gas di prova entro un tempo determinato.

Tutti i rilevatori di gas, sia fissi che portatili, devono essere gestiti (manutenzione, calibrazione taratura periodica) nel rispetto della Norma CEI.

Ad esempio, lo Standard Europeo EN 60079-29-2 e lo Standard Internazionale IEC 60079- 29-2 stabiliscono, per i rilevatori di gas, fissi e portatili, una verifica funzionale quotidiana, prima dell’utilizzo.

La frequenza del Bump Test è spesso stabilita da regolamenti nazionali o aziendali; il Bump Test quotidiano, prima dell’utilizzo, è la pratica di sicurezza migliore e maggiormente accettata per verificare il corretto funzionamento dello strumento.

Noi, in qualità di CMA MSA (Centro Manutenzione Autorizzato MSA), siamo distributori di strumenti MSA ed eseguiamo la manutenzione, la calibrazione e la taratura dei rilevatori di gas MSA per tutta la zona Toscana